B.C.M. Power & Tools s.a.s.
via Case dell'Unto, 52
03029 Veroli (FR)
p.Iva: 02599640600

Tel: +39.0775.1856183
Fax: +39.0775.1850165

Soluzioni per il brushless: progettazione e produzione.

Scarica il nostro volantino:

[Immagine JPG 800Kb]

Per iniziare: un po di storia:

Leonardo Da Vinci nel progettare i suoi avveniristici elicotteri Visualizza foto non aveva considerato che il moto circolare del rotore crea una forte coppia di reazione in direzione opposta che deve essere compensata. Per questo gli elicotteri moderni adottano un rotore “anti-coppia” sulla coda Visualizza foto , mentre gli Hokum russi e i Chinhook Americani sono dotati di 2 rotori contro rotanti Visualizza foto. Nel '29 l'ingegner Castoldi doto' il famoso MC-72 di eliche controrotanti, doveva risolvere l'evidente problema di decollo degli idrocorsa, i quali, a causa della coppia di reazione, affondavano eccessivamente uno scarpone nell'acqua! Visualizza foto L’aviazione americana utilizzò nel ‘47 il sistema contro rotante nel progettare i primi VTOL (Vertical take-off landing) Visualizza foto. Addirittura sul mito spitfire venne sperimentata una doppia elica tripala contro rotante Visualizza foto.

Contro rotanti nell’aeromodellismo:

E’ possibile realizzare un motore contro rotante accoppiando due brushless out-runner Visualizza foto.Ottimizzando gli spazi interni si ricavano due alberi concentrici che sono in grado di ruotare due eliche in senso tra di loro opposto, ottenendo precisi vantaggi:

  • eliminare la contro coppia (coppia di reazione);
  • migliore efficienza del sistema;
  • creare un flusso meno turbolento attorno al modello.

Coppia di reazione:

Alla coppia di reazione sono soggetti sia gli elicotteri che gli aerei. L’ampiezza delle ali contrasta questa forza, ma non la elimina, nei voli più esigenti bisogna adottare diversi escamotage statici che non danno risultati costanti a tutti i regimi di rotazione, creando fastidiosi problemi di set- up. La migliore soluzione è adottare le eliche contro rotanti, per potenza e controllo a tutti i regimi. Si possono così montare eliche di diametro maggiore, molto più efficienti! L’incremento di diametro delle eliche, grazie alla geometria contro rotante permette di non risentire della maggiore contro coppia.

Efficienza:

Adottare due motori al posto di uno, a parità di corrente assorbita, consente di avere maggiore potenza meccanica in uscita dal sistema. I motori lavorando in prossimità del punto di massima efficienza (assorbendo la metà) hanno meno perdite.

Turbolenze:

L’elica posteriore, ruotando in senso opposto alla anteriore, permette di raddrizzare il flusso dell’aria attenuando le turbolenze normalmente generate da qualsiasi elica. Il flusso di aria stabile migliora le condizioni di lavoro delle superfici di comando direttamente investite dal flusso stesso. Ad esempio nelle manovre 3D o free style, in cui si preferisce tenere il modello prevalentemente in condizioni di stallo, le funzionalità delle parti mobili sono aumentate, consentendo risposte fluide e decise ai comandi.

Altri usi modellistici:

L’uso delle eliche contro rotanti può divenire uno mezzo trainante per le più fantasiose macchine volanti. L’assenza di contro coppia rende possibile applicare un’elica anche a progetti molto originali, togliendo le briglie alle idee più divertenti e pazze che risiedono in fondo ad ogni aeromodellista. L’uso in oggetti volanti a decollo verticale (ad es. tricotteri) è solo un esempio di cosa si può mandare in aria senza dover lottare continuamente con la coppia di reazione, mezzi più stabili e divertenti, facili da inventare e controllare. Visualizza foto

Contro rotanti B.C.M.:

Presto disponibili, nelle taglie M, L ed XL, nei migliori negozi italiani!